La situazione a Bazzano (tutto bene, eh)


Metto qui qualche notizia che ho raccolto su Bazzano dopo le scosse di terremoto di oggi. Provengono tutte da fonti ufficiali o comunque autorevoli. Le metto qui sperando di essere di qualche utilità,  nel diffondere informazioni corrette e nell’evitare il diffondersi di voci incerte o comunque non confermate.
In caso di novità, provvederò appena possibile agli aggiornamenti. Per eventuali segnalazioni,  correzioni o altro vi prego di NON fare commenti ma di inviare una mail a: luca.grasselli@gmail.com. Lo stesso anche se desiderate segnalare – com’è gradito – iniziative nel territorio di Bazzano e dintorni a favore dei terremotati.
Aggiornamento [4.6.2012, ore 17.00]: Oggi anche la scuola materna parrocchiale, sottoposta a un ulteriore sopralluogo, è rimasta aperta. Nella chiesa di Santo Stefano saranno celebrati i funerali ma, precauzionalmente, verranno evitati i maggiori assembramenti, quindi per ora non vi saranno celebrate le messe domenicali.
Per quanto riguarda le iniziative di solidarietà, si stanno moltiplicando. Ieri un cospicuo carico di beni di prima necessità e una fornitura d’acqua (frutto anche della raccolta in denaro tra i negozi) sono stati portati a S. Agostino. Prosegue la raccolta di acqua, viveri, attrezzature informatiche e anche di giocattoli: le variazioni nelle merci da raccogliere saranno comunicate in tempo reale. Si ricercano anche esperti informatici per ripristinare in sedi di emergenza le amministrazioni comunali coinvolte nel terremoto. Nel corso della festa della Giuditta di ieri è stata organizzata dagli esercenti una vendita di torte pro terremotati, mentre un’altra vendita di dolciumi è prevista domenica dopo la messa delle 10.30. La libreria Carta|Bianca promuove inoltre una raccolta di libri per le popolazioni.

Aggiornamento
[4.6.2012, ore 10.00]: In seguito alla nuova scossa di ieri sera, fin dal mattino presto sono in corso sopralluoghi da parte delle autorità preposte. Gli accertamenti presso le scuole pubbliche hanno permesso di constatare il persistere delle condizioni di sicurezza e di aprire regolarmente gli istituti. Nel corso nella mattinata verranno controllati anche altri edifici pubblici come la Rocca e il cimitero.
Aggiornamento [3.6.2012, ore 13.55]: Stamattina la messa domenicale è stata celebrata nel campetto della parrocchia. I sopralluoghi effettuati nella chiesa di Santo Stefano – come avevamo scritto in precedenza – non hanno riscontrato alcun problema, tuttavia il parroco, don Franco Govoni, in attesa di una certificazione ufficiale, ha preferito precauzionalmente svolgere la celebrazione all’esterno.
Aggiornamento [1.6.2012, ore 11.00]: Nell’ambito del coordinamento per gli aiuti, l’associazione “BimbaMenteVerde” promuove una raccolta di giocattoli per i bambini delle zone terremotate, che possono essere portati nell’atrio del Municipio sabato mattina. Nel caso non fosse possibile consegnare i giocattoli nelle zone del terremoto, l’8 luglio saranno utilizzati per una pesca di beneficenza i cui proventi saranno interamente devoluti a quelle popolazioni.
Aggiornamento [1.6.2012, ore 10.00]: L’amministrazione comunale, mediante l’assessore Finelli, annuncia la nascita di un “coordinamento per gli aiuti”, allo scopo di «rendere più efficaci le varie iniziative che saranno promosse nelle prossime settimane», in modo da «rispondere in modo puntale alle richieste che saranno avanzate dalle zone colpite».
Le informazioni «saranno divulgate attraverso i social network (facebook e twitter), pagina internet del comune di Bazzano, sms e volantini (affissi settimanalmente nelle bacheche comunali a partire da lunedì 4 giugno).
«Al momento le iniziative che sono state attivate sono le seguenti:
– Raccolta fondi attraverso la collaborazione dei commercianti con “la cassetta della solidarietà” presenti negli esercizi commerciali. I fondi raccolti saranno utilizzati immediatamente per l’acquisto di materiale urgente.
– Raccolta di generi di prima necessità sulla base delle richieste della Protezione Civile (ad esempio entro sabato 2 giugno raccolta di acqua da portare al campo di accoglienza di Sant’Agostino).
– Organizzazione di iniziative benefiche. Seguirà programma.
Per tutti coloro che volessero rendersi disponibili come volontari (al momento non sono previsti invio nelle zone colpite dal sisma, ma che comunque possono aiutare per le iniziative sopra descritte) possono:
– lasciare i loro recapiti presso il Centralino del Comune di Bazzano.
– inviare mail a: afinelli@comune.bazzano.bo.it
– inviare la loro disponibilità tramite facebook al gruppo: Comune di Bazzano».

Aggiornamento
[31.5.2012, ore 23.10]: L’incontro delle ore 15 con i commercianti sulla raccolta puntuale dei rifiuti si è svolto nel Municipio anziché in Rocca; i due rimanenti incontri coi cittadini, sullo stesso tema, previsti in Rocca, si svolgeranno – informa il Comune – nell’Aula Magna delle Scuole medie.
Aggiornamento [31.5.2012, ore 17.45]: Nicola Bruno, giornalista, blogger ed esperto d’informazione, scrive, a proposito di questo post: «Un cittadino di Bazzano ha seguito e verificato tutte le notizie (e le bufale) che circolavano  quel giorno sul posto. E’ un bell’esempio di come, grazie ai network di contatti online/offline locali, si possa offrire un servizio alla comunità in situazioni di emergenza». Grazie!

Aggiornamento
 
[31.5.2012, ore 17.15]: Procedono le iniziative a favore delle popolazioni colpite dal terremoto.
«Civicamente Bazzano», che già sabato 26 aveva organizzato una raccolta di alimentari destinati alla popolazione di Vigarano Mainarda (FE), continua a raccogliere  generi alimentari a lunga conservazione: i prodotti possono essere consegnati venerdì 1° giugno dalle 17.30 alle 19.00 presso la sede di Civicamente Bazzano in via Termanini oppure sabato 2 giugno dalle 9 alle 12 al banchetto in piazza Garibaldi.

Le associazioni e cittadini riunitisi ieri hanno attivato la raccolta di acqua a favore delle popolazioni di S. Agostino (MO), come da «richiesta diretta dei referenti per l’emergenza del Comune in oggetto», riferisce Silvia Stronati della Pro Loco di Bazzano. Da oggi a sabato mattina si potrà anche lasciare nei negozi,  in appositi «salvadanai», un’offerta che sarà destinata all’acquisto dell’acqua. Si cercano volontari per lo stoccaggio e il trasporto dell’acqua nel pomeriggio di sabato. Esigenze successive verranno comunicate appena possibile; proseguirà comunque la raccolta di fondi nei negozi.

Aggiornamento [31.5.2012, ore 15.50]: 
La Fondazione Rocca dei Bentivoglio avvisa che «
per tutte le attività ospitate nella Rocca dei Bentivoglio, in via precauzionale, l’accesso viene limitato ad un numero minimo di pubblico». Tali limitazioni obbediscono alla preoccupazione di «garantire una più efficace gestione di una eventuale emergenza». Le variazioni delle attività in programma saranno comunicate. Si può comunque fare riferimento ai seguenti contatti: tel. 051 836405/836442/836445, fondazione@roccadeibentivoglio.it .

Aggiornamento
 [31.5.2012, ore 15.40]: 
Anche la 26a Festa della Salute, organizzata dall’associazione Ting Spazzavento, in programma nella Rocca dei Bentivoglio per domenica 3 giugno, è stata rimandata a data da destinarsi.
 Aggiornamento [31.5.2012, ore 10.00]: Come ci riferisce il Comune di Bazzano, in tutte le scuole tutti gli accertamenti di dovere erano stati portati a termine prima dell’inizio delle lezioni di ieri (mercoledì 30) e la sicurezza degli edifici scolastici era (ed è) pienamente garantita; la decisione di tenere aperte le scuole è stata presa con l’accordo delle autorità scolastiche preposte. Alcune classi delle elementari sono semplicemente rimaste all’esterno  per autonoma decisione degli insegnanti di fare lezione in giardino, vista la positiva esperienza della giornata precedente.
Aggiornamento [30.5.2012, ore 23.50]: Alla riunione, presieduta dall’assessore Finelli, erano presenti circa 35 persone, in parte rappresentanti di varie associazioni bazzanesi, in parte cittadini (molti giovani) semplicemente desiderosi di dare una mano.  La riunione ha stabilito: a) nessun intervento immediato di volontariato nei luoghi del disastro: al momento il personale volontario non viene accettato per ragioni di sicurezza; b) si terrà una raccolta di generi di prima necessità (che verranno comunicati secondo le esigenze del momento), che dovrebbe essere collocata nell’atrio del Comune: serviranno volontari per l’apertura al di fuori dell’orario d’ufficio nonché per lo stoccaggio e il trasporto; c)  è in programma un evento di raccolta fondi a cui collaboreranno le varie realtà del paese, che dovrà essere organizzato nei giorni 22-24 giugno. Importante attenersi alle indicazioni che verranno divulgate ufficialmente (e che qui si tenterà di riportare).
Aggiornamento [30.5.2012, ore 19.22, con correzione successiva]Secondo quanto mi è stato riferito, stamattina alunni delle scuole elementari non sono entrati immediatamente nell’edificio: il personale scolastico li avrebbe fatti rimanere all’esterno. Almeno alcuni alunni sono successivamente stati fatti entrare e hanno proseguito in modo regolare la giornata scolastica. Nelle altre scuole la giornata è trascorsa regolarmente.
Aggiornamento [30.5.2012, ore 12.50]: Stasera alle 21 si terrà una riunione per coordinare gli aiuti alle popolazioni terremotate. Tutti gli interessati sono invitati.

Aggiornamento [30.5.2012, ore 11.00]: La Fondazione Rocca dei Bentivoglio ha comunicato che tutte le iniziative della manifestazione «Bazzano città d’arte» previste per venerdì 1° giugno sono state rinviate a sabato 16 giugno  “in seguito al sisma che ha colpito la regione”.  Qui la nuova locandina.

Aggiornamento [29.5.2012, ore 23.00]: Apprendo che durante la giornata anche la Scuola materna parrocchiale ha provveduto a fare effettuare verifiche di staticità da parte di un professionista.

Questa la situazione degli edifici pubblici di Bazzano, secondo la nota del sindaco Rigillo diffusa nel pomeriggio dopo i sopralluoghi effettuati nel corso della giornata con le autorità preposte (sindaco, maresciallo dei Carabinieri, assessori competenti, ecc.).
Per quanto riguarda l’ospedale, non si regista “niente di preoccupante”. Le sale operatorie sono funzionanti.
Anche nel cimitero, “nessuna situazione preoccupante”, ma “le crepe presenti già nella struttura necessitano tuttavia di monitoraggio”.
La stessa cosa è valida per la Rocca dei Bentivoglio: la situazione “non presenta anomalie rispetto al passato, ma domattina un altro tecnico sarà presente” per monitorare le crepe già esistenti da tempo. Nei prossimi giorni “si deciderà, ma solo per ragioni di opportunità e NON per inagibilità dell’immobile“, se confermare o disdire le iniziative previste per il fine settimana proprio in Rocca.
Nella Torre dell’orologio non è stata riscontrata alcuna lesione.
Il Palazzo municipale ha mostrato la sua solidità; è previsto comunque nella giornata di domani il sopralluogo di un tecnico per il monitoraggio.
La vecchia Pesa pubblica in via Circonvallazione Nord, già pericolante, è stata transennata per evitare la caduta di cocci e di tegole nelle vicinanze, ma l’edificio ha comunque retto.
Per quanto riguarda le scuole, il sindaco Rigillo afferma che “le scuole hanno tenuto benissimo” e non hanno registrato “nessun danno strutturale”. Alle scuole medie è caduto lo spigolo di un davanzale: la voce di danni maggiori, che aveva avuto qualche diffusione, è stata prontamente smentita. Domattina tutte le scuole di Bazzano saranno aperte; “alle 8.30 – afferma il sindaco – un tecnico incaricato dal Comune farà ulteriori sopralluoghi in scuole e luoghi pubblici per monitorare la situazione”.  In giornata molti genitori sono venuti a prendere i ragazzi, altri hanno preferito – o non hanno potuto fare a meno di – lasciarli a scuola; gli alunni del nido, della materna e delle elementari hanno abbandonato gli edifici e hanno passato la giornata scolastica nei giardini, consumando regolarmente il pranzo all’aperto. Scuole aperte anche a Crespellano e Monteveglio, non essendo stato concordato alcun genere di danno. Domani le scuole rimarranno invece chiuse a Castello di Serravalle e Savigno: infatti, anche se “da una prima verifica compiuta … non risultano rilevabili danni o lesioni strutturali”, la dirigente scolastica “ha richiesto un ulteriore sopralluogo” da effettuarsi domani, “disponendo contestualmente la sospensione delle attività didattiche per consentire ai tecnici di svolgere il loro lavoro più agevolmente”; pertanto, “in via del tutto precauzionale”, le scuole rimarranno chiuse fino a tutta la giornata di domani.

E’ stato effettuato anche un sopralluogo nella chiesa parrocchiale di Santo Stefano, dove è stata riscontrata qualche minima caduta di calcinacci, ma nessun movimento delle crepe esistenti. Non si esclude tuttavia una perizia più approfondita nei prossimi giorni.
A Bazzano non vi è alcuna notizia di danni negli edifici privati.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: