E adesso, lavoriamo

26 ottobre 2009

Carissimi,
bentrovati dopo questa pausa piuttosto lunga.

Vi do subito i dati delle primarie di Bazzano, che hanno visto un’affluenza molto superiore alle previsioni (hanno votato 840 persone):

Per l’elezione del segretario nazionale:

Pierluigi Bersani 543 voti   65,4%
Dario Franceschini 198       23,9%
Ignazio Marino 89 voti       10,7

Bianche 4 Nulle 6

Per l’elezione del segretario regionale:

Stefano Bonaccini 515 voti   62,9%
Mariangela Bastico 219          26,7%
Thomas Casadei 85                  10,4%

Bianche 14 Nulle 7

(Non ho ancora i dati distinti delle due liste che appoggiavano Franceschini; da quel che ricordo, “Democratici per Dario Franceschini” era largamente prevalente su “Con Debora Serracchiani Semplicemente Democratici per Franceschini”, che ha ottenuto per il nazionale una trentina di voti: quindi circa 20% la prima, circa 4% la seconda.)

Ci sarà tempo per analisi più approfondite. Queste primarie hanno dimostrato che moltissime persone credono – nonostante tutto – nel Partito Democratico, ma chiedono un partito più forte, più serio, più partecipato, più vicino alle persone e ai loro problemi, alle loro speranze, ai loro sogni.

Adesso è tempo di lavorare sul serio.


Bocciato il Lodo Alfano: Serve una seria e responsabile analisi politica

7 ottobre 2009

 

Ma intanto, godo.


Dando i numeri

2 ottobre 2009

 

I risultati della riunione di circolo di lunedì a Bazzano per il congresso del PD sono stati questi:

Per il segretario nazionale:
Bersani 140 Franceschini 16 Marino 21 nulle 1
Per il segretario regionale:
Bonaccini 122 Bastico 30 Casadei 22 bianche 4.

Si tratta di una fortissima affermazione di Bersani, che sfiora l’80% dei voti, e di Bonaccini (che si ferma peraltro al 70%): viene premiato il grande lavoro del comitato locale – in tutta la Valle del Samoggia – in sostegno alle due mozioni. Interessante anche il risultato di Marino (quasi il 12%, poco di più per Casadei), grazie all’impegno del promotore bazzanese – Vincenzo Di Grazia – e ad alcuni esponenti storici del partito che si sono schierati con questa mozione, che a Bazzano riesce ad arrivare seconda. Esito molto deludente, invece, per Franceschini, che sconta una certa inattività dei supporters locali e arriva appena al 9%; decisamente migliore il risultato della Bastico, che raggiunge il 17%.

La partecipazione è stata di 178 persone, pari al del 22% degli aventi diritto. Un dato “medio”, se si guarda ai risultati di altri circoli della zona. Un dato, però, che – a mio personale giudizio – non posso considerare soddisfacente, specie se si somma all’età media elevata dei votanti. Evidentemente – e chiunque vinca alle primarie del 25 ottobre – c’è molto da recuperare e molto da lavorare, anche a Bazzano.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: