Furto alle Poste: nuovi particolari


Verso le 4 del mattino, il rumore di un’auto percepito nel dormiveglia. Poi suoni metallici indistinti, come di qualcosa di ferro posato sull’asfalto.
E l’esplosione, improvvisa, forte, che sveglia tutta la via e getta molti nel terrore.

Così i residenti del palazzo di via Mazzini che ospita a pianterreno le Poste hanno vissuto il furto messo a segno ieri: ai ladri, pare,  sono bastati 4 minuti in tutto per realizzare l’operazione e fuggire indisturbati.
Nessuna violenza o minaccia a persone: notevoli danni materiali per la sede delle Poste, con i mobili divelti dalla forza del gas esplosivo che ha sventrato l’apparecchiatura del postamat permettendo ai malviventi di sottrarre il contenuto della cassa automatica. Schegge di materiale sono giunte fin sull’altro lato della via.

2 risposte a Furto alle Poste: nuovi particolari

  1. Nick Name scrive:

    Il postamat è colpito ancora …

  2. Nick Name scrive:

    Ma li hanno beccati ?

    Terrore all’intorno !!
    Denunciateli !!
    Trovateli !!

    Non si potevano contenere
    Pezzi di vetro
    Lamiere contorte
    Biglietti da cinquanta
    Che volano nel fumo
    Cadono a terra

    Sì, mi sono svegliato
    Di soprassalto
    Poi un brivido di freddo
    Dal rumore di lamiera
    Sull’asfalto bagnato
    Di rugiada nera

    Un sogno di una notte
    Che mi chiedo s’è vera

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: