La Madonna a Magazzino


 

Se Bazzano è paese di confine, la borgata di Magazzino lo è molto di più. Il confine tra Bologna e Modena taglia questo agglomerato di case in piena “bassa” in due parti disuguali. Dei circa 500 abitanti, meno di 100 abitanti di Magazzino appartengono al comune di Bazzano, mentre tutti gli altri costituiscono una delle frazioni di Savignano: che, curiosamente, si chiama Magazzeno.
Anche questa divergenza toponomastica rende l’idea di una certa incomunicabilità tra i due comuni nel gestire questa porzione così periferica, anzi marginale, di territorio – per Savignano, l’unica borgata fuori dal tracciato della Vignolese; per Bazzano, l’unico agglomerato esterno di un paese notoriamente accentrato e “senza frazioni”.

Questo rende ancora più significativa la scelta della parrocchia di Bazzano che, quest’anno, ha inserito per la prima volta Magazzino nel percorso delle Rogazioni, le tradizionali processioni con la statua della Madonna della Sabbionara per le vie del paese.
Una scelta che nasce probabilmente dall’invenzione dei “cortili” – piccoli gruppi di vicinato promossi, dall’anno scorso, dalla parrocchia per favorire la comunione e l’apertura a livello locale, e che sicuramente stimolano una maggiore consapevolezza da parte degli abitanti delle singole zone del paese.
Ma che probabilmente nasce anche dalle problematiche del tutto particolari di cui Magazzino si trova al centro in quest’ultimo periodo: quelle connesse alle cave, esistenti e in progetto, del territorio modenese, più volte evocate, ieri – anche se mai nominate -, da don Franco nell’omelia. E sulle quali la popolazione, anche bazzanese, di Magazzino – vero avamposto tra i territori escavati e da escavare – sta riscoprendo la necessità di farsi sentire.

Senza entrare nel merito della questione, la parrocchia di Bazzano ha voluto far sentire, in un momento significativo, la propria presenza in questo luogo, benedicendo e affidando all’intercessione della Madonna le gioie e le preoccupazioni dei suoi abitanti. Un segno di vicinanza e di attenzione: di quelli di cui dovremmo essere capaci tutti quanti, non solo in campagna elettorale.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: