Bazzano (BO) per Bazzano (AQ): lettera aperta


 

 

 

L’amico Alessio scrive questa lettera aperta alle istituzioni e alle associazioni di Bazzano: per quanto posso, condivido e rilancio.

Bazzano, 15 aprile 2009

Cari amici,

tutti noi abbiamo davanti agli occhi le immagini delle devastazioni fisiche ed umane che hanno colpito le popolazioni dell’Abruzzo. Storie e persone si intrecciano ormai da dieci giorni nel dolore e nella paura che solo la corsa alla solidarietà che si è immediatamente scatenata può in qualche misura alleviare.

Il nostro paese, poi, ha un legame particolare con quei luoghi, dovuto al fatto che una delle località maggiormente colpite è proprio Bazzano de L’Aquila. Questo spinge ancor più a riflettere su quanto ciascuno di noi potrebbe trovarsi al posto di chi ora ha perso spesso tutto salvo la propria dignità, ed il pensiero corre in particolare ai più deboli, agli anziani, ai bambini.

Proprio in virtù di tutto ciò sarebbe bello organizzare una qualche forma di aiuto che, iniziando nell’emergenza di oggi, possa non esaurirsi con essa, ma sia una forma per fare sentire la nostra vicinanza anche nei prossimi mesi, ben sapendo che la normalizzazione della situazione non potrà essere raggiunta in tempi brevi.

Sarebbe perciò possibile individuare, come proposta di lavoro, uno schema in due tempi, sul modello che segue:

 

1)    nell’immediato, con partenza il prima possibile, magari già questo sabato, una raccolta di generi di prima necessità, come individuati dal coordinamento del volontariato di protezione civile della regione Emilia Romagna, che si occupa della organizzazione e della gestione del campo tende di Villa sant’Angelo, a 20 km da L’Aquila:

 pasta e riso (solo pacchi grandi)
olio di oliva extravergine
olio di semi
aceto
tonno in scatola
fagioli in scatola
piselli in scatola
passata di pomodoro (preferibili confezioni grandi)
pomodori pelati (preferibili confezioni grandi)
vino in brik (in plateau completi)
succhi di frutta (in plateau completi)
biscotti (preferibilmente in scatola)
marmellata e macedonia (barattoli grandi o in plateau completi)

carta igienica
rotoli carta asciugamani
tovaglioli di carta
sapone liquido per stoviglie
sapone liquido per mani
scope, palette, mocio c/secchio, spugne
sacchi grandi per rifiuti
dentifricio e spazzolini
posate in plastica

a cui credo si possano aggiungere pure:

slip uomo/donna/bambino
magliette uomo/donna/bambino
coperte
pannolini/pannoloni
latte in polvere
omogeneizzati
giocattoli vari…

con l’avvertenza che gli indumenti dovrebbero essere nuovi o comunque in ottime condizioni.

Al fine di procedere con tale raccolta si potrebbe individuare un punto di raccolta di vallata, eventualmente da segnalare al sito www.abruzzocsv.org , e che potrebbe essere o presso il vecchio magazzino della Protezione Civile di via Monteveglio, o alla caserma dei Vigili del Fuoco sulla Provinciale.

Inoltre si potrebbe ipotizzare una raccolta sul modello della colletta alimentare da farsi sia al Carrefour che alla Coop, eventualmente preceduta da un banchetto al mercato sabato mattina, con distribuzione di volantini con l’elenco dei generi accettati.

L’impegno delle associazioni e delle persone che intendessero collaborare, in questa fase, sarebbe di garantire la copertura dei vari turni sia del banchetto al mercato, sabato 25 aprile e sabato 2 maggio, che per la raccolta, venerdì 24 aprile (o sabato 25, qualora dovessero essere aperti) e sabato 2 maggio, che l’apertura del centro di raccolta, con orari prestabiliti, oltre alla diffusione della notizia dell’iniziativa alla propria cerchia di conoscenti e simpatizzanti.

I vari generi raccolti si trasporterebbero poi al magazzino della protezione civile di Bologna in via Agucchi, per essere trasferiti a Villa sant’Angelo quanto prima.

 

2)    In un secondo momento, individuabile indicativamente in giugno-agosto, organizzarsi congiuntamente in maniera da inviare gruppi di persone (ad esempio ragazzi degli ultimi anni delle superiori, universitari ecc…) che si prestino ad attività di animazione dei bambini e di compagnia di anziani e persone sole; il tutto nell’ambito di iniziative che siano in qualche modo coordinate da Caritas o comunque organizzazioni operanti sul territorio colpito dal sisma. Questo indubbiamente contribuirebbe ad irrobustire il tessuto umano e a creare nuove relazioni, così da riuscire a trarre qualche beneficio anche da una così grande tragedia.

 

 

Questi non sono che pochi spunti sparsi che mi sono venuti in mente in funzione di un incontro da organizzarsi quanto prima con le varie associazioni operanti a Bazzano ed in vallata; sono solamente opinioni sul da farsi che tranquillamente possono cedere il passo a qualsiasi idea migliore dovesse saltare fuori.

Nell’attesa, spero breve, di vederci e discutere personalmente di tutto ciò, vi saluto con cordialità

Alessio Bartolacelli

6 risposte a Bazzano (BO) per Bazzano (AQ): lettera aperta

  1. andrea scrive:

    …intanto tutte le liste che si presenteranno alle elezioni comunali invitano a versare offerte o sul c/c della Caritas o della Protezione Civile

  2. andrea scrive:

    (si intende le liste che si presentano a Bazzano)

  3. Alessio scrive:

    Grazie Andrea per la precisazione; ovviamente le varie iniziative non sono da intendersi in concorrenza le une con le altre! Semplicemente si cerca di trovare modi differenti di azione per giungere ad un medesimo fine, venendo incontro sia alle esigenze che alle sensibilità di più persone possibili. Giova comunque, credo, ricordare anche queste due forme di contribuzione:

    Per versare su c/c di competenza della Protezione Civile:
    http://www.protezionecivile.it/cms/view.php?cms_pk=15409&dir_pk=52

    Per versare su c/c che fanno riferimento a Caritas Italiana:
    http://s2ew.caritasitaliana.it/pls/caritasitaliana/V3_S2EW_consultazione.mostra_pagina?id_pagina=1325&rifi=&rifp=

    Grazie a tutti

  4. alice scrive:

    sono davvero orgogliosa di avere dei compaesani come te alessio..io ho fatto la mia offertina economica,ma in confronto alla tua premura e il tuo attivismo è ridicola..
    grazie,complimenti,e persevera,abbiamo bisogno tutti di esempi come il tuo!

  5. alice scrive:

    ..e cmque spero che il punto di raccolta sia al più presto stabilito (x me dai vigili del fuoco sarebbe comodissimo,mia opinione..)e anche l’iniziativa della colletta alimentare ai supermercati è un’ottima idea che spero sia presto attivata..x quel che riesco c sono anch’io!

  6. Alessio scrive:

    Arrossendo non poco, ringrazio di cuore e non merito.
    Vi informo comunque che l’incontro con le associazioni è stato fissato per martedì prossimo alle 18,30 in Rocca a Bazzano. Personalmente credo non vi sia alcun problema se altri che credono che possa essere fatto qualcosa di utile per chi è stato colpito dal terremoto vogliono aggregarsi!
    A martedì!
    a.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: